Disain


Vai ai contenuti

Menu principale:


come illuminare un ambiente?

____________________________________________________________________________


L'illuminazione artificiale ha due funzioni essenziali: una funzionale, in quanto deve soddisfare certe precise necessità di potenza e di posizione; la seconda estetica, essendo la principale responsabile dell’atmosfera dell'ambiente stesso.

Un’illuminazione sufficiente per qualità e quantità è indispensabile alla nostra salute fisica e psicologica: niente è più deprimente di una luce fioca e niente da più fastidio di un’illuminazione eccessiva.

A volte si trascurare completamente il fattore illuminazione: pensiamo ad un ristorante con una forte luce piatta diffusa o ad una camera d’albergo dove l’illuminazione accanto al letto non consente neanche di leggere.

Qualunque sia l'ambiente da illuminare, l'illuminazione - al pari dell’arredamento - riveste un ruolo molto importante.

Sapere illuminare un ambiente privato o commerciale aiuta a valorizzare un oggetto, o uno spazio, creando un'atmosfera piacevole.


Per scegliere le fonti luminose serve tener presente:

--- dimensioni e forma dei locali da illuminare;

--- attività che siamo soliti svolgere al loro interno;

--- tempo in cui mediamente la lampada resta accesa nella giornata;

--- disposizione dell’arredamento e colori dei muri;

--- interazione tra le diverse sorgenti luminose.



Un sistema di illuminazione multiplo è spesso la soluzione più versatile, ma richiede la presenza di una serie di sorgenti luminose coerenti, posizionate in diversi punti ed a diverse altezze.
Lampade a soffitto, da parete, da terra, da tavolo, ...
La combinazione di diversi punti luminosi consente di regolare meglio il livello di illuminazione in base alle proprie esigenze, evitando l'innaturale, ed a volte fastidiosa, sensazione di luce diffusa.

A fianco ad una o più sorgenti luminose principali possiamo affiancare punti luce secondari per valorizzare un arredo, come un tavolo da pranzo, o per creare una zona per rilassarsi leggendo un libro.

Un'altra componente molto utile per avere un'illuminazione versatile ed efficiente è la presenza di lampade che possano essere regolate nell'intensità e nel colore della luce (calda, naturale e fredda).
Una luce brillante sarà utile per la lettura, una più soffusa per una cena romantica oppure una luce di sottofondo per rilassarsi o guardare la TV.
Per un’atmosfera confortevole scegliamo una luce calda che favorisce il relax, mentre una luce bianca naturale sarà ideale per l'ufficio.


__________________________


"Riconoscere il bisogno è la condizione primaria del design.”

Charles Eames



Disain | oggetti | contatti | Mappa del sito

cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu