Disain


Vai ai contenuti

Menu principale:


come scegliere una lampadina LED

____________________________________________________________________________


Come fare a sostituire una vecchia lampadina con una nuova a tecnologia LED ottenendo le stesse prestazioni luminose?

Per prima cosa dobbiamo verificare il tipo di attacco della lampadina, quelli più comuni sono l’attacco a vite E14 (attacco piccolo) o E27 (attacco grande) e le dimensioni (altezza e diametro in mm) della lampadina stessa - per ora non parliamo di altri attacchi meno diffusi, come il G4, G10, ...

Però, per scegliere il prodotto corrispondente a quello di vecchia generazione, o alle proprie esigenze, dobbiamo tener conto di altri dati importanti.


Lumen

I lumen (lm) indicano la quantità di luce emessa dalla lampadina: più è alto il numero di lumen, più la lampadina sarà luminosa.

Esempio: se dobbiamo sostituire una vecchia lampadina a incandescenza da 100 Watt dovremo acquistarne una a LED con 1300-1500 lumen, guardate la tabella seguente.



Avrete notato che i watt di una lampada LED sono molto più bassi, significa che per ottenere la stessa quantità di luce (lumen), con le nuove lampadine si consumerà molta meno energia.


Kelvin o colore della luce

La tonalità il il colore della luce dipende dalla sua “temperatura di colore correlata”, che è espressa in gradi Kelvin (K). La luce viene definita “calda” quando la temperatura di colore si avvicina a quella delle lampadine ad incandescenza (inferiore ai 3.500K), “neutra” (da 3.500 a 5.000K) o “fredda” (superiore ai 5.000K).



In generale, in una stanza come il soggiorno o la camera da letto, viene utilizzata una illuminazione con luce bianca calda (2700/3000K), con sfumature tendenti al giallo, mentre una luce bianca più neutra (3500/4000K) è indicata in uno studio, in bagno e in cucina. La luce fredda (superiore ai 5000K) viene utilizzata nei grandi spazi pubblici, come i supermercati.
Ovviamente il colore della luce resta un parametro anche molto soggettivo.


Durata, ore vita

Le lampadine LED dichiarano la propria durata, "stimata", in ore vita.
Le lampadine disponibili in commercio dichiarano mediamente 15.000-25.000 ore vita, che tradotto in anni possiamo stimare siano circa 15-25 anni.


Angolo fascio luminoso

La scelta dell’angolo del fascio luminoso dipende dall'utilizzo della lampadina, perché indica su quanta superficie giungerà la luce: luce diffusa o concentrata?
Se la confezione indica un angolo inferiore a 120°, si parla di lampada direzionale, da utilizzare per illuminare una zona particolare o un oggetto d’arredamento (luce concentrata).
Le lampade non direzionali invece hanno un angolo che varia tra 150° e 360°, sono quelle che illuminano un ambiente in modo più omogeneo. Per illuminare tutto lo spazio di una stanza dovremo usare lampadine con un angolo più vicino possibile a 360°.


Compatibilità con varialuce/dimmer

Non tutte le lampadine LED sono compatibili con apparecchi o impianti elettrici dotati di sistemi per la regolazione del flusso luminoso (varialuce/dimmer).



Simboli simili a quelli riportati sopra indicano se la lampadina è compatibile o non compatibile con varialuce/dimmer.


Numero di cicli di accensione

Se prevediamo frequenti accensioni/spegnimenti della lampada cerchiamo un prodotto con alto numero di cicli di accensione.
Viceversa, questo fattore non è importante se pensiamo di tenere accesa la lampada per molte ore consecutive senza mai spegnerla.


Efficienza luminosa
L’efficienza energetica delle lampadine si determina mettendo in relazione la quantità di luce emessa (lumen) e la potenza assorbita dalla lampadina (Watt).
Maggiore è la quantità di lumen emessi per ogni Watt consumato, maggiore è l’efficienza energetica della lampadina = minor consumi.


Etichetta energetica

L’etichetta energetica delle lampadine indica la classe di efficienza energetica della lampadina che va da A++ (maggiore efficienza) a E (minore efficienza).



Nell’etichetta stessa o sulla confezione viene inoltre riportato il consumo annuo ponderato di energia, espresso in kWh per 1000 ore di funzionamento.


Impatto ambientale a fine vita

Su ogni confezione viene anche riportato il simbolo che ricorda che le nuove lampadine LED non più funzionanti, non possono essere gettate nella pattumiera o nel cassonetto, ma devono essere portate nelle isole ecologiche.

__________________________


“Il disegno è un progetto per sistemare gli elementi
in modo tale da poter soddisfare al meglio
uno scopo particolare.”

Charles Eames



Disain | oggetti | contatti | Mappa del sito

cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu